Gio 21 Dic 2006 Scritto da Pierinux AGGIUNGI COMMENTO
Rorate coeli
Pioveva pioveva
di primo mattino
nel giorno di festa

gocce rade bagnavano
i marciapiedi d’asfalto
e la città era come
una conchiglia sonnolenta
emersa da un fondale marino

Pioveva pioveva
sulla città di mare
sulla baia e sul porto deserto
piovevan le lacrime amare
e i dolori di un anno trascorso

piovevano come stelle cadenti
schegge e scintille roventi
piovevano chiodi e bulloni
pistole e chiavi di prigioni
piovevano a miriadi parole
ingannevoli e dannose

E a tutto questo frammisto
non riconosciuto
   non visto

un Dio fattosi carne

pioveva dall’alto
   nascosto

Gianni Gasparini

(Poesia per Natale, ricordando il canto liturgico d’Avvento ‘Rorate coeli‘)

Nessun tag per questo post.
categorie: Poesie

Lascia una risposta

Devi essere autenticato per aggiungere un commento.