• Questo è il mio corpo dato…

    il corpo di Cristo In questi giorni tutti abbiamo conosciuto la preziosità del proprio corpo. A volte abbiamo conosciuto anche l’angoscia per la sua immunità. In questi giorni molti uomini e donne hanno continuato a svolgere la loro missione al servizio della salute di sorelle e fratelli...

  • … credo la comunione dei santi

    oltre il bene e il male Dal 2 giugno 1946, la nostra Italia è una repubblica. A compiere quella scelta tramite voto referendario, non furono solo i nostri padri e nonni, ma anche le nostre madri e nonne alle quali, per la prima volta nella storia, non fu negato l’originario diritto di partecipare...

  • l’effusione dello spirito nel vuoto della nostra esistenzialità

    La stella del mattino – cammino religioso Vangelo e ZenMilano, Pentecoste 31 maggio 2020 per concessione benevola dell’amico Giuseppe Siniscalchi “C’è un’aria, c’è un’aria che manca l’aria”: con l’espressione di Giorgio Gaber ho iniziato...

  • C’è un’aria, un’aria, ma un’aria che manca l’aria

    (foto credits: Repubblica) Oggi non mi viene di scrivere, perché non saprei cosa scrivere. Ma lo devo, anche per le informazioni della fase 2 che ci riguardano. Da lunedì 18 maggio ho ripreso il servizio delle confessioni e ho rivisto visi di altri uomini come me ritornare sereni ricevendo...

il corpo di Cristo In questi giorni tutti abbiamo conosciuto la preziosità del proprio corpo. A volte abbiamo conosciuto anche l’angoscia per la sua immunità. In questi giorni molti uomini e donne hanno continuato a svolgere la loro missione al servizio della salute di sorelle e fratelli contagiati dal virus, per ore e per ore, con...

oltre il bene e il male Dal 2 giugno 1946, la nostra Italia è una repubblica. A compiere quella scelta tramite voto referendario, non furono solo i nostri padri e nonni, ma anche le nostre madri e nonne alle quali, per la prima volta nella storia, non fu negato l’originario diritto di partecipare a una scelta politica. Ed è probabile che...

La stella del mattino – cammino religioso Vangelo e ZenMilano, Pentecoste 31 maggio 2020 per concessione benevola dell’amico Giuseppe Siniscalchi “C’è un’aria, c’è un’aria che manca l’aria”: con l’espressione di Giorgio Gaber ho iniziato la lettera precedente. L’aria che manca...

(foto credits: Repubblica) Oggi non mi viene di scrivere, perché non saprei cosa scrivere. Ma lo devo, anche per le informazioni della fase 2 che ci riguardano. Da lunedì 18 maggio ho ripreso il servizio delle confessioni e ho rivisto visi di altri uomini come me ritornare sereni ricevendo il perdono di Dio e anche il conforto delle mie parole....

slanci e colpi di coda foto presa un’ora fa (17:00) Parco pubblico Aulenti Milano dedicato a mamme (l’erba) e bambini (i fiori) grazie a voi il mondo è bello – 4 maggio: la primavera arride a questo primo giorno in cui le disposizioni governative permettono, con le dovute cautele, una passeggiata oltre i 200 metri dalla propria...

Amatissimo Arcivescovo Mario, nella festa di Santa Caterina patrona d’Italia, la speranza potente, mistica, creativa di questa donna ritorni ad animare la nostra chiesa e società italiana. Tra le tante voci che le giungono circa la nostra presenza come Chiesa in questo tempo e in questa terra italiana, le chiedo di ascoltare anche la voce...

Risurrezione a novità di vita – Ϗаιѵοτητι ζωης (da Parma, grazie a Giorgio) Dal sonno ci si risveglia, dalla caduta ci si rialza, dall’errore ci si corregge, dall’offesa ci si perdona, dal conflitto si fa la pace, dalla malattia si guarisce.. L’io di prima cambia in meglio e dice: ora sono sveglio, sto in piedi,...

La stella del mattino – cammino religioso Vangelo e Zen Milano, Domenica delle palme, – 05-04-2020 – da: lavoretticreativi.com Narra il Vangelo secondo Matteo: (Mt 21, 1-16) “Quando furon vicini a Gerusalemme e furon giunti a Betfage, presso al monte degli Ulivi, Gesù mandò due discepoli, dicendo loro: Andate nella borgata...

…qualcuno incontrò la propria ombra… Alcuni amici mi hanno inviato la poesia che mi suggerisce il pensiero che condivido agli amici. E la gente rimase a casa e lesse libri e ascoltòe si riposò e fece esercizie fece arte e giocò e imparò nuovi modi di essere e si fermò e ascoltò più in profondità qualcuno meditava...

la comunione dei santi Carissimi, quando la notte è inoltrata, tutto invita al silenzio e al riposo, attendendo un domani che ci porti nuove migliori. Ma prima di stenderci sul nostro giaciglio, inginocchiamoci sul pavimento come l’uomo anziano dai capelli e barba bianchi che stasera Rai2 ci ha mostrato alla fine del TG delle 20:30. L’uomo...