Gio 5 Set 2019 Scritto da Pierinux AGGIUNGI COMMENTO

Ildegarda di Bingen

Finalmente, al mattino e alla sera, un venticello fresco è arrivato ad incoraggiare il nostro ritorno alla serietà del lavoro, dopo la breve vacanza estiva che invece fu infuocata.

Il poster della serie di incontri.
Clicca per scaricare il PDF

Nella fiducia del vento, che è l’anelito al sapere e all’esperimentare, anelito che ci risveglia il gusto di vivere anche dopo giornate infiacchite dalla monotonia, eccomi a proporvi il corso di conoscenza e di introduzione alla “VIRIDITAS” (verdezza – brio vitale) della monaca, naturalista, scrittrice, maestra di canto e danza, guaritrice, dottore della Chiesa. Vissuta nel lontano Medioevo nella Valle del Reno, recentemente è stata riscoperta grazie al papa suo conterraneo, Benedetto XVI, che l’ha proclamata santa e dottore della Chiesa il 10 maggio 2012. Nella nostra epoca, in cui anche la più sacra foresta della terra, quella amazzonica, viene sacrificata ai calcoli del facile profitto, e all’orizzonte si affaccia la l’incubo di una catastrofe ecologica, Ildegarda ci indica la comunione vitale, creativa, gioiosa (Viriditas) con la madre Natura, dove si respira la freschezza dello spirito di Dio. “Dio vide quanto aveva fatto, ed ecco, era cosa molto buona” (Gn 1,31).

Oggi si susseguono convegni che attingono all’insegnamento di Ildegarda, promossi dalle tante associazioni naturalistiche. Ogni iniziativa che invoglia alla comunione con la Natura è ovviamente la benvenuta. Nella scelta degli argomenti e delle relatrici – relatori per gli 8 incontri del corso qui proposto si è voluto mantenere fedelmente quel rapporto vitale corpo – spirito a cui Ildegarada attingeva la verdezza (Viriditas) dei suoi comportamenti.


Vi chiedo di far conoscere il programma del corso ad eventuali amiche – amici che sentono il bisogno della Viriditas. Chiedo, a chi è interessata – interessato, di procedere il più presto possibile all’iscrizione, come indicato nel programma allegato. Ci facilita la preparazione. Salvo rara eccezione, si chiede la partecipazione costante. Grazie di cuore.


programma degli incontri

12 ottobre 2019
“Un albero dai molti rami: la mistica nel Medioevo europeo”
ll terreno umano, storico e geografico in cui fiorì l’esperienza mistica popolare nelle genti della Valle del Reno e della Mosella, nel Basso Medioevo.
relatore Marcello Ghilardi, Professore di Estetica in Università di Padova, studioso di interculturalità occidente – oriente

09 novembre 2019
“Ildegarda di Bingen, la potenza e la grazia. Il vero storico e il verosimile letterario”
La figura umana e religiosa di Ildegarda tra i contemporanei, l’eclisse della sua figura, la recente riscoperta grazie al conterraneo papa Benedetto XVI, la sua attualità.
relatrice Lucia Tancredi, Scrittrice, Insegnante di Letteratura Italiana e fondatrice di “Ev. mensile di scrittura ricreativa”

14 dicembre 2019
“Ildegarda e la mistica al femminile”
Dio delle donne” prima di Ildegarda e dopo di lei, da santa Perpetua e Monica di Tagaste a Simone Weil e Cristina Campo.
relatrice Lucia Tancredi (vedi sopra)

✔ 18 gennaio 2020
“I segreti della Viriditas: energia vitale ed energia spirituale”
Il cerchio superiore pervade come col suo fuoco tutti gli altri; il cerchio umido, invece, irriga tutti gli altri col suo umore (Ildegarda in “Le opere divine”)
relatrice Marie Noelle Urech, Counselor e scrittrice, cofondatrice della Rete Humana Medicina. Dirige il Centro Terapie Mente Corpo Viriditas.

✔ 15 febbraio 2020
I doni della Luce: solve et coagula
“L’elemento superiore, cioè il fuoco, sostiene con la sua forza incandescente tutte le altre cose, mentre l’elemento acquoso, con la sua umidità, immette in esse la fecondità verdeggiante” (Ildegarda in “Le opere divine”)
relatrice Marie Noelle Urech (vedi sopra)

✔ 21 marzo 2020
“La danza dei quattro elementi: dal vuoto al pieno”
“E nel mezzo del segno dell’aria tenue si distingue un globo, che nella sua circonferenza ha sempre distanza uniforme dal segno dell’aria forte, bianca e luminosa; questo indica la terra, che sta al centro degli altri elementi…, ne riceve costantemente la fecondità verdeggiante…(Ildegarda in “Le opere
divine”)
relatrice Marie Noelle Urech (vedi sopra)

✔ 16 maggio 2020
“L’uomo: opus splendidum”
“L’uomo dunque, divino per l’anima e terreno per la terra, è la pienezza dell’opera di Dio” (Ildegarda in “Le opere divine”)
relatrice Marie Noelle Urech (vedi sopra)

20 giugno 2020
“la profezia di Ildegarda per l’uomo e la Chiesa d’oggi”
“L’utero della chiesa come quello della terra fa germogliare l’erba verdeggiante nella semplicità di quei fedeli che sono come bambini, e produce alberi da frutto nella gagliarda opera di coloro che sono perfetti” (Ildegarda in “Le opere divine”)
relatore Luciano Mazzocchi, missionario, animatore del cammino religioso nel dialogo Vangelo e Zen

La stella del mattino – cammino religioso Vangelo e Zen

p. Luciano Mazzocchi   (cell. 338.1011101)

Nessun tag per questo post.

Lascia una risposta

Devi essere autenticato per aggiungere un commento.